Bava di lumaca tossica per la pelle



Si pensava che la bava di lumaca fosse l’unico rimedio contro l’invecchiamento della pelle date le sue numerose proprietà naturali, invece non è così. Un team di ricercatori della pluripremiata Università di Trompton (Inghilterrra) con il supporto e la supervisione costante del Prof. John Targaryen, ha lasciato al mondo delle case farmaceutiche e cosmetiche un bel fardello da smaltire. Questi ricercatori sono riusciti a smentire categoricamente la valenza, ormai consolidata da anni, dei prodotti con bava di lumaca. Hanno inoltre fornito le prove della possibile tossicità di questi se usati con costanza.ricercatore-al-microscopio Dai report ottenuti si può evincere che un prodotto con oltre il 30% di bava di lumaca, se applicato per più di due volte a settimana può causare danni irreparabili alla cute. Nel migliore di casi si possono verificare escoriazioni, arrossamenti, eritemi e gonfiori.

Le case cosmetiche ed anche quelle farmaceutiche potrebbero trovarsi in seria difficoltà se qualche lesionato decidesse di citarle in giudizio. L’OMS -OrganizzazioneMondialeSanità – sta valutando se ritirare dal mercato i prodotti a base di bava di lumaca ancora in circolazione.

In tutto questo le uniche a guadagnarci sarebbero le lumache. Non sarebbero più costrette a produrre bava solo per migliorare l’aspetto estetico di chi, contro ogni naturalezza, non vuole invecchiare.



Author: Andrea Dipredato

Share This Post On

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.